Presente e futuro del podcast. Intervista a Tonia Maffeo di Spreaker

Tonia Maffeo - Spreaker

Il 2018 sarà l’anno in cui il podcast diventerà anche nel nostro paese uno strumento importante per il content marketing? Abbiamo posto questa e altre domande a Tonia Maffeo, Head of Community e Marketing Manager di Spreaker, la piattaforma made in Italy che consente di scoprire e ascoltare, ma soprattutto creare e distribuire, contenuti audio.… Continua a leggere Presente e futuro del podcast. Intervista a Tonia Maffeo di Spreaker

Customer Experience: l’importanza del “dare”

“Quello che dai, ricevi”. Una frase che applicata al marketing significa far crescere il proprio brand emozionando, coinvolgendo l’utente, arricchendo i contenuti tramite l’esperienza delle persone. Questo il messaggio centrale del libro “Customer Experience: fai marketing di valore nell’era dell’esperienza“, scritto da Giada Cipolletta. “Esperienza – si legge nel libro – è concretezza, è unire… Continua a leggere Customer Experience: l’importanza del “dare”

ReAct: basta fake news che fomentano violenza

ReAct: Reject Extremism attraverso Awarness, Courage, Tolerance. Questo il progetto che intende creare contenuti informativi che contrastino il diffondersi di notizie false che fomentano la violenza realizzato da 29 studenti dell’Università di Cagliari nell’ambito dell’iniziativa internazionale P2P Program, promossa dal Dipartimento di Stato Americano, da Facebook e da EdVenture Partners. Iniziativa che ha visto i ragazzi posizionarsi… Continua a leggere ReAct: basta fake news che fomentano violenza

15 donne italiane da seguire su Snapchat

Le migliori, le più simpatiche, bizzarre, intelligenti, strampalate, a volte noiose, donne da seguire su Snapchat, il social network più cool che ti ritrovi sul telefono. Snapchat ha più di 100 milioni di utenti (in Italia siamo al 2,3% della popolazione Internet). Ma come si fa a trovarli? Parte della bellezza di Snapchat, infatti, è il non essere… Continua a leggere 15 donne italiane da seguire su Snapchat

Archeologia digitale tra social e pop

Dagli scavi a archeopop: la storia di Astrid, archeologa pop. Astrid D’Eredità è una digital strategist con un passato da archeologa, saltata dalla trincea di scavo alla Rete. È stata consulente in divisione Comunicazione e Relazioni Esterne Enel SpA ed oggi si occupa di strategie digitali per musei, progetti culturali, teatri e formazioni musicali. Coautrice dei… Continua a leggere Archeologia digitale tra social e pop

Raccontato in una intervista doppia l’ebook Anche i maschi nel loro piccolo

La diversità è un valore? E soprattutto cosa pensano i “maschi” della parità di genere? Da queste domande è nato un ebook realizzato da Wister e Stati Generalili dell’Innovazione “Anche i maschi nel loro piccolo“, dove le curatrici Flavia Marzano ed Emma Pietrafesa hanno raccolto i punti di vista al maschile sulla questione parità (o disparità). Giglioli scrive… Continua a leggere Raccontato in una intervista doppia l’ebook Anche i maschi nel loro piccolo

Women Techmakers, inclusione e community le chiavi di un successo

Una cascata di riccioli biondi, sorriso aperto e sguardo intelligente questo è  quello che mi ha colpito di Azzurra Ragone, leader italiana delle Women  Techmakers. Conosciamola meglio insieme. Azzurra ci racconti un po’ chi sei? Ingegnere gestionale, con un dottorato in Ingegneria dell’Informazione e la passione per la ricerca, l’analisi e la visualizzazione dei dati, meglio… Continua a leggere Women Techmakers, inclusione e community le chiavi di un successo

Federica e Anna insegnanti di programmazione al Parlamento Europeo

EUDojo 2014

Incontriamo le due giovanissime Girl Geek che parteciperanno a EUDojo 2015. Tra pochi giorni, in occasione dell’evento EUDojo del 30 settembre 2015  a Brussels, i membri del Parlamento Europeo incontreranno nuovamente giovani coders che insegneranno loro a programmare! Tra loro, quest’anno ci saranno due giovanissime geek girls italiane d’eccezione: Federica Montresor e Anna Mainetti, del CoderDojo… Continua a leggere Federica e Anna insegnanti di programmazione al Parlamento Europeo

Il gioco che insegna l’ereditarietà genetica

Niche è un videogioco sull’ereditarietà genetica che recentemente è stato tra i 5 vincitori del premio indetto da Pro Helvetia dedicato ai migliori videogiochi prodotti in terra Svizzera. In Niche, in ogni turno puoi muovere, nutrire o far accoppiare gli animali che popolano l’habitat cercando di far sopravvivere il gruppo il più a lungo possibile,… Continua a leggere Il gioco che insegna l’ereditarietà genetica

Natalìa Germi, una vita tra arte e tecnologia

Natalìa Germi lavora come Lighting Technical Director (TD) alla Moving Picture Company (MPC) di Londra, uno tra i più grandi e importanti studi creativi di effetti speciali al mondo; l’abbiamo intervistata per conoscere meglio la sua storia e il suo lavoro. Puoi spiegarci in che cosa consiste il lavoro di Lighting TD? Il Lighting TD illumina gli… Continua a leggere Natalìa Germi, una vita tra arte e tecnologia

Quando Twitter si siede sui banchi delle elementari

Si chiama TWdiario di scuola e raccoglie i cinguettii dei lavori di un intero anno scolastico in una prima elementare. Questo il lavoro prodotto da Stefania Bassi, insegnante di scuola elementare con la passione per Twitter. La maestra Stefania, questo il nome che Stefania Bassi usa anche sui social, da qualche tempo ha iniziato a… Continua a leggere Quando Twitter si siede sui banchi delle elementari

Le femmine sono numeri dispari: intervista a Francesca Tilio

Nove racconti, nove canzoni da ascoltare, nove foto per nove femmine “dispari” sono il condensato del libro di Francesca Tilio Le femmine sono numeri dispari. Quando dici Francesca Tilio oggi molte donne pensano parrucca rosa. Perché Francesca è la persona speciale che ha ideato Pink Project. “Mi piacerebbe che libro e progetto – afferma Francesca… Continua a leggere Le femmine sono numeri dispari: intervista a Francesca Tilio

Lena Mech: dal teatro agli urban games

Lena  è una game designer del Copenhagen Game Collective, un collettivo di artisti e designer che riadattano i tradizionali giochi da strada alla luce della tecnologia. Il risultato sono gli urban games: giochi collettivi pensati per essere svolti nello spazio urbano. Le città si trasformano in grandi campi da gioco dove ognuno interagisce con l’altro… Continua a leggere Lena Mech: dal teatro agli urban games