Nuove regole per lo “screen time” dall’accademia dei Pediatri americani

L’American Academy of Pediatrics (AAP) ha pubblicato qualche settimana fa la rivisitazione delle sue linee guida per “il tempo dello schermo”, ovvero il tempo passato davanti a TV, computer, tablet, smartphone e videogiochi.

Le nuove linee guida si adattano meglio alle attuali stili di vita familiare (quella precedente era massimo due ore al giorno per tutti e niente sotto i due anni), ma l’AAP – sostiene Sonia Livingstone, professoressa di Psicologia Sociale al Dipartimento di Media and Communications alla London School of Economics – ci pone di fronte a un dilemma: non vi sono ancora sostanziali risultati di ricerca sugli effetti dei media digitali sui bambini, mentre i genitori desiderano avere una guida ora.

Riassumo qui i punti principali, nel caso vigiliate approfondire in fondo all’articolo trovare i link.

  • Un Family Media Plan personalizzato, comprese le regole per i bambini ed i loro genitori, e un media free time ben designato – l‘AAP fornisce uno strumento interattivo online per aiutare a crearlo.
  • Invece di regolarizzare, controllare o monitorare l’uso dei media dei propri figli, i genitori dovrebbero pensare a loro stessi come  media mentor dei propri figli.
  • I neonati e bambini piccoli dovrebbero essere scollegati, anche se i bambini ora sono autorizzati a usare Skype con la nonna, e da 18 mesi di età, contenuti televisivi di qualità sono OK finché un genitore li guarda con loro.
  • Per i bambini tra i 2-5 anni di età, il tempo dello schermo dovrebbe essere meno di un’ora al giorno, ancora una volta con i genitori a guardare al fianco di interpretare e discutere di quello che stanno guardando.
  • I bambini da 6+ necessitano del Family Media Plan personalizzato, con dei limiti di tempo che garantiscano che lo schermo non  rubi tempo a dormire, giocare, conversare e fare attività fisica.

Se siete interessate a questo genere di argomenti vi consiglio di seguire Sonia Livingstone su Twitter, posto in cui condivide spesso i risultati delle sue ricerche.

Fonti:

  1. http://blogs.lse.ac.uk/parenting4digitalfuture/2016/10/21/new-screen-time-rules-from-the-american-academy-of-pediatrics/
  2. https://www.aap.org/en-us/about-the-aap/aap-press-room/Pages/American-Academy-of-Pediatrics-Announces-New-Recommendations-for-Childrens-Media-Use.aspx

Di Luigina Foggetti

Appassionata di tecnologia e computer per proprietà transitiva (due fratelli nerd) da circa venti anni lavora nel Web. Professione Online manager, geek curiosa nella vita di tutti i giorni.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.