Il 6 giugno a Modena Donne Digitali

Dopo l’esperienza entusiasmante di Ragazze digitali, la delegazione di Reggio Emilia di EWMD  dà vita ad nuovo evento il 6 giugno a Modena: Donne digitali.

donnedigimmaginexweb(1)

“Quando qualche mese fa abbiamo iniziato a pensare che dovevamo occuparci delle donne – afferma Liuba Soncini, componente di EWMD e digital champion Modena – non sapevamo ancora dove questo progetto ci avrebbe condotto. L’esperienza fatta con 57 studentesse delle scuole superiori che hanno frequentato Ragazze digitali presso la facoltà di Ingegneria Informatica dell’Università di Modena e Reggio ha portato a considerare il divario digitale di genere come una priorità“.

Per questo motivo la delegazione di Reggio di EWMD – network europeo per promuovere, sviluppare e sostenere la preparazione professionale delle donne – e le Digital Champions della provincia di Modena hanno unito le forze per realizzare un primo evento dedicato a questo tema ma incentrato sul fatto che per le donne adulte si poneva il problema dell’esclusione dalla tecnologia, in un momento di grande evoluzione della società grazie all’innovazione digitale.

“L’ICT sta riconfigurando la nostra società – continua Liuba – le donne non possono restarne fuori e accentuare la distanza culturale ed economica. Questo settore è in grande sviluppo e produrrà nei prossimi anni moltissimi posti di lavoro. Il rischio è che vengano a mancare proprio figure professionali che richiedono competenze prettamente femminili: il nostro obiettivo è farne una opportunità attraverso la condivisione, il fare rete, il creare un nuovo modo di formazione tra pari”.

Così è nata una giornata di incontro con le donne che vogliono saperne di più, guardare oltre il muro e superare l’ostacolo. Il 6 giugno a Modena, ospiti del Museo Enzo Ferrari, si terrà quindi il primo evento Donne Digitali per incontrare le tante donne che non vogliono sentirsi tagliate fuori dall’innovazione digitale ma che si sentono inadeguate o in difficoltà. 

L’evento sarà volutamente destrutturato e consentirà alle partecipanti di interagire e muoversi a seconda dei loro interessi. “Abbiamo toccato con mano lavorando concretamente per favorire la crescita personale e professionale delle donne – continua Liuba Soncini – quanto sia importante fare rete, condividere idee e progetti e supportarsi. Conferenze, testimonianze e workshop offriranno una visione al femminile del mondo del digitale, dai social media al web, dal personal branding al lavoro agile, dallo storytelling alla creatività”.

Le parole chiave di Donne Digitali saranno digital inclusion e digital empowerment e, in modo più specifico, crescita professionale, viaggi, formazione, partecipazione attiva ed informata, creatività.

La mattinata sarà contraddistinta da speech brevi dai contenuti esperienziali volti ad arricchire le competenze delle partecipanti. I seminari saranno suddivisi in due percorsi paralleli e ogni persona potrà scegliere senza essere vincolata da un percorso specifico.

Il pomeriggio vedrà workshops dal taglio pratico tenuti dai relatori della mattina.

Mettete in calendario una giornata a Modena quindi appena prima dell’estate!

Di Sonia Montegiove

Dopo un colpo di fulmine per un IBM PS 1 ha coltivato ininterrottamente la sua passione per l’informatica. Analista programmatrice e docente per lavoro è avida lettrice e giornalista pubblicista per pura passione.

24 commenti

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.