Quali app per cominciare bene il 2015?

wire

Con la fine dell’anno un po’ di pulizia si fa sempre, anche tra le app. Per questo ne abbiamo selezionate alcune che meritano di restare attaccate ai vostri smartphone.

wire

Allo scoccare della mezzanotte, dopo il trenino e i fuochi d’artificio, quando le feste cominciano a perdere l’euforia del conto alla rovescia, si tirano fuori gli smartphone e si comincia a inviare messaggi su Whatsapp, scrivere gli auguri su Facebook, twittare i #buonanno per poi passare a buttare le app che non servono più per lasciare il posto a quelle che riteniamo più utili.

Noi della redazione di Girl Geek Life abbiamo pensato di selezionarvene alcune che pensiamo possano aiutarvi a cominciare bene il 2015:

Evernote. Qualcuno dirà che non è una novità e in effetti non lo è, ma la cara vecchia applicazione utile a prendere appunti per poi condividerli con altri e trasformarli in progetti oltre ad essere un evergreen da tenere sempre in tasca è stata molto migliorata e l’abbiamo promossa per questo.

IFTTT. Acronimo di IF This Than That è un servizio che permette di compiere azioni automatiche collegando le nostre webapps preferite. Se non sapete bene come usarlo, qualche tempo fa avevamo provato a spiegarlo in un post.

Wire. Presentata di recente, promette di essere la concorrente di Skype per la messaggistica istantanea. Tra i vantaggi evidenziati la sicurezza, qualità e stabilità della comunicazione. A breve la nostra Stefania Girelli ce la presenterà con un post.

Telegram. Per gli stanchi di Whatsapp, alternativa per la messaggistica istantanea con garanzia di sicurezza nelle conversazioni è Telegram che permette anche di scambiare messaggi criptati con un altro contatto, decidendo un tempo limite entro cui la comunicazione venga eliminata dai server.

Wunderlist, Trello o Slack. Per chi vuole aumentare la produttività e non affidarsi soltanto alla memoria, gestire to do list o condividere attività con altri queste tre app sono indubbiamente da provare per scegliere quelle che fanno più al caso nostro.

Pocket e Feedly. Per selezionare in mezzo al mare di informazioni che ci bombarderanno ogni giorno anche nel 2015 le informazioni da leggere e che ci interessano queste due app sono da testare entrambre.

Runtastic. Se vi siete armate di buoni propopositi e volete iniziare l’anno correndo questa app fa invece per voi, visto che vi consente di monitorare l’attività fisica (non necessariamente di corsa).

BioTiFul. Armati di smartphone con fotocamera e questa app potrete risalire con rapidità e precisione all’INCI dei prodotti cosmetici sui quali, quindi, avere informazioni più precise.

E voi quale app consigliate di installare sullo smartphone per questo 2015?

Di Sonia Montegiove

Dopo un colpo di fulmine per un IBM PS 1 ha coltivato ininterrottamente la sua passione per l’informatica. Analista programmatrice e docente per lavoro è avida lettrice e giornalista pubblicista per pura passione.

7 commenti

  1. That’s Music, la app gratuita su iOS e Android per avere sempre a portata di “tap” la programmazione live di locali, musicisti e band (emergenti e non) in Italia.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.