Miss Possible le bambole con modelli femminili reali

Miss Possible

Miss Possible è una app che mira a suscitare interesse per la matematica, la scienza e molte altre tematiche tra le giovani ragazze. Le bambole si ispirano alle donne reali che sono state un’icona nel campo della scienza e della matematica.

Miss Possible

Quello che mi piace dei Social Network è che nel flusso delle cose che scorrono a volte si capita su condivisione di informazioni che attirano l’attenzione. È il caso di questo progetto per dare alle bambine diversi modelli di ruolo.

Miss Possible è un progetto di due ragazze che si sono incontrate alla facoltà di Ingegneria dell’Università dell’Illinois, dove, come nelle facoltà di Ingegneria di tutto il mondo, il numero delle donne iscritte è molto basso.

942576_457200254359105_629550245_n

Supriya Hobbs e Janna Eaves, da buoni ingegneri, hanno cercato di trovare una soluzione per suscitare nelle bambine un interesse per le materie scientifiche e hanno creato delle bambole che fossero dei modelli diversi dalle solite bambole bionde con un fisico perfetto. I modelli per Miss Possible sono tre personaggi che hanno cambiato il mondo e che sono diventate dei modelli di riferimento non solo per le donne, ma per tutti quelli che studiano e lavorano nel mondo scientifico.

La prima ad essere prodotta sarà Marie Curie, unica persona a essere stata insignita del Nobel in due materie diverse, nel 1903 per la fisica e nel 1911 per la chimica, e prima donna ad aver insegnato alla Sorbona. Marie Curie sarà disponibile da gennaio 2015 e, come tutte le bambole, avrà un app dedicata che farà diventare la fisica e la chimica un gioco per le bambine.

10369014_493054520796337_2262395578809886846_o

La seconda bambola sarà Bessie Coleman, prima pilota donna afroamericana e prima persona afroamericana ad aver conseguito il brevetto di pilota internazionale. Bessie sarà disponibile a aprile 2015, con un’app che farà scoprire tutti i segreti dell’aviazione.

Devo dire che il mio interesse personale va alla terza bambola, che sarà disponibile a partire da agosto 2015, e che rappresenta Ada Lovelace, una matematica inglese che sviluppò un algoritmo per la macchina di Babbage, considerato il primo espressamente inteso per essere elaborato da una macchina. Per questo motivo Ada viene ricordata come la prima donna programmatore. L’Ada Lovelace Day, ricorda ogni anno le donne che hanno conseguito risultati nella scienza e nella tecnologia. Per il 2014, è il 14 ottobre. Anche Ada avrà un app, nel suo caso con attività legate alla programmazione.

Supriya e Janna a luglio 2014 hanno aperto una campagna su Indiegogo per preordinare le bambole e supportare il loro lavoro.

10580868_520894584678997_4647243789907694564_o

La campagna si è chiusa il 16 agosto con il raggiungimento della quota: le prime 100 bambole di Marie Curie, scontate per i primi supporter, sono state tutte vendute e in più sono stati venduti kit contenenti Marie, Marie e Bessie, le tre bambole insieme e altre forme di supporto come t-shirt e adesivi. Visto il successo della campagna è stato creato sul sito uno shop dove preordinare le bambole anche se, per ora, la spedizione è solo in USA e Canada.

Miss Possible è un progetto che rivoluziona il modo di pensare le bambole, che diventano degli affascinanti modelli di ispirazione e di educazione.

Come dice Supriya Hobbs:

“Vogliamo aumentare il numero di persone che cambiano il mondo, e pensiamo che ci sono un sacco di ragazze con il potenziale per farlo. Stiamo cercando di aiutarle a fare quel salto dal potenziale alla realtà!”

Se vi piace l’idea e volete avere aggiornamenti su come evolverà la startup di Supriya e Jenna potete registrarvi su launchrock e seguirle su Facebook e Twitter.

Di Stefania Girelli

Stefania Girelli è una ragazza “sempre connessa”. Appassionata da sempre di tecnologia, dopo una carriera come programmatrice, ha cambiato vita e ora segue tutto quello legato all'ecologia, alla sostenibilità e al riciclo, con speciale riferimento alla casa, l'arredamento e il design. Recreathing è il suo blog in cui presenta i suoi progetti di riciclo creativo e design low-cost.

8 commenti

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.