Doodle, un servizio che aiuta a pianificare appuntamenti

Foto di Keso, Flickr

Doodle è un servizio web gratuito che consente di stabilire con facilità e soprattutto senza infiniti scambi di mail e perdite di tempo la data di un appuntamento. Se non l’avete mai provato, vi spieghiamo come si usa.

Foto di Keso, Flickr
Foto di Keso, Flickr

Ci vediamo mercoledì? No mercoledì non posso che devo accompagnare i figli in piscina ma potrei giovedì. Eh no, giovedì non può Cristina che è al lavoro. Potremmo fare giovedì in tarda serata. Ma poi Carla ha un impegno….e si va avanti per giorni a discutere su date e orari senza arrivare di solito ad alcuna conclusione. O arrivando ad una conclusione che puntualmente lascia contenti alcuni. Come fare allora? Chi l’ha provato almeno una volta sa che di Doodle non si può fare a meno, soprattutto se si ha la necessità di pianificare un appuntamento con molte persone.

Una volta che ci si è collegati e loggati (per farlo senza registrarsi si può usare il proprio account Gmail), sarà sufficiente cliccare sul bottone che dice Programmare un evento, che campeggia in azzurro su una pagina semplicissima arricchita con un esempio guidato.

Prima tappa. Bene, da qui si parte con una creazione guidata alla creazione dell’evento, che chiede titolo, luogo e descrizione oltre al nome e all’e-mail di chi organizza.

Seconda tappa. Dopo aver confermato i dati sopra, si passa alla seconda fase in cui vengono chiesti i giorni (ovviamente qui va prevista una “rosa” di giorni) tra i quali le persone che vogliamo invitare potranno scegliere.

Terza tappa. Scelti i giorni è la volta degli orari. E anche in questo caso sarà utile proporre almeno due fasce orarie differenti, tanto per impedire al primo invitato di turno di dire “Hai scelto proprio un orario in cui non posso mai”.

Quarta tappa. Non obbligatoria, è riservata ai precisi, a quelli che vogliono decidere se, per esempio, non sarà possibile indicare più di una risposta nel sondaggio o se si vorrà far visualizzare le risposte soltanto a chi organizza e non ai partecipanti.

Quinta e ultima tappa. Arrivati alla fine è necessario invitare le persone all’evento che vogliamo organizzare. Se si è fatto l’accesso con Gmail saranno disponibili tutti i contatti della rubrica.  Definiti gli invitati, nell’ultima finestra, si potrà scegliere se inviare a mano il link al sondaggio o se farlo inviare direttamente via mail da Doodle.

Fatti questi passaggi non resterà che aspettare che gli invitati indichino le loro scelte, vedere dove ci sono più disponibilità (solitamente selezionate in verde) e chiudere il sondaggio in modo che chi decide di sincronizzare Doodle con il proprio Calendar possa vedere registrata solo la data definitiva del “quando incontrarsi”. Non necessariamente in luogo fisico perché Doodle è comodo anche per decidere quando parlarsi in hangout.

Quando ci vediamo quindi? Facciamo un Doodle?

Your first steps with Doodle from Doodle AG on Vimeo.

 

Di Sonia Montegiove

Dopo un colpo di fulmine per un IBM PS 1 ha coltivato ininterrottamente la sua passione per l’informatica. Analista programmatrice e docente per lavoro è avida lettrice e giornalista pubblicista per pura passione.

16 commenti

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.