I 5 articoli più letti della settimana su Facebook

Foto di annalisa.lombardo, Flickr

Iniziamo da oggi a proporvi una selezione domenicale dei post più letti della settimana sulla nostra pagina Facebook. Come sapete (se non lo sapete aspettiamo che entrate a far parte della nostra “social famiglia” mettendo un Mi piace) ogni giorno proponiamo una selezione di notizie che riguardano le nuove tecnologie e le donne, andando a spulciare in magazine che non siano solo il nostro.

Foto di annalisa.lombardo, Flickr
Foto di annalisa.lombardo, Flickr

Questi i 5 più letti di questa settimana:

  1. 18 regole sull’uso dell’iPhone, un anno dopo. L’articolo racconta la storia di una madre e dell’elenco di regole date al figlio tredicenne insieme al pacco regalo che conteneva uno iPhone. Questo il seguito.
  2. Pagina o profilo su Facebook? Con piacere condividiamo con voi il secondo più letto dai nostri fan di Facebook, ovvero i consigli di Sara Maternini sulla scelta di pagina o profilo su Facebook.
  3. Facebook: perchè la tua pagina non ha successo? Questo post racconta delle gioie e dei dolori della gestione di una pagina Facebook aziendale (e non solo) e del come fare per gestirla nel migliore dei modi.
  4. Call per volontari al Festival del Giornalismo Evidentemente il festival ha il suo fascino, visto che in molti hanno letto le modalità utili  a presentare la candidatura per fare i volontari al Festival del Giornalismo di Perugia.
  5. Il nuovo modo di inviare email di Gmail Molti si sono lasciati incuriosire dalle novità di Gmail avvenute proprio in questa settimana, ovvero dalla possibilità di scrivere anche ad utenti in Plus dei quali non si conosce l’indirizzo email.

E per i giorni che verranno? Cosa ci consigliate di consigliarvi? Buona domenica a tutti voi!

Di Sonia Montegiove

Dopo un colpo di fulmine per un IBM PS 1 ha coltivato ininterrottamente la sua passione per l’informatica. Analista programmatrice e docente per lavoro è avida lettrice e giornalista pubblicista per pura passione.

8 commenti

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.