Regali geek per Natale 2012: i libri

Little Miss Geek
Little Miss Geek

Vuoi impacchettare in una carta rossa col fiocco dorato una risata, un pianto, un’emozione, un sogno, un viaggio, un modo per crescere e uno per tornare bambino? Non hai scelta. L’unico dono in grado di fare tutto questo è un libro. Di carta o digitale fa lo stesso. Se poi la persona alla quale stai pensando è geek, allora ti forniamo qualche suggerimento.

Little Miss Geek: Bridging The Gap Between Girls And Technology

Partiamo dall’attrezzatura. Se decidi non solo di regalare un libro, ma un mare di libri puoi optare per un lettore di ebook come il Kindle , il Kindle Fire o il Kobo, entrambi adatti a consentire una lettura digitale agevole non paragonabile a quella che si può fare con un normale tablet.

Per i libri, inutile essere banali e fiondarsi sul più venduto in classifica solo perché è in cima alla torre di libri a fianco alla cassa e lo si prende al volo. Cercate di essere originali. E di capire i gusti della persona alla quale state per donarlo.

Per gli amanti della fisica (e non solo, visto il linguaggio assolutamente abbordabile utilizzato) suggeriamo:

  • La fisica del tacco 12 di Monica Marelli (Rizzoli editore, prezzo di copertina 16 euro), un libro dove i concetti di base della fisica sono spiegati con paragoni così semplici e affini alle “ragazze” da risultare digeribilissimi.
  • La fisica di Star Trek di Lawrence M. Krauss (TEA edizioni, prezzo di copertina  11 euro), un ever green per chi non lo avesse ancora letto e ha voglia di capire perché il teletrasporto, l’Enterprise e altre cose meravigliose di questo telefilm cult sono a volte impossibili dal punto di vista fisico.
  • La fisica dei supereroi di James Kakalios (Einaudi editore, prezzo di copertina 12 euro e 50), per chi è curioso di sapere come fa, applicando le leggi fisiche, Superman a sfidare la gravità o l’Uomo invisibile a passare attraverso i muri.

Per quelli che trovano qualcosa di magico nei numeri proponiamo:

  • Men of mathematics di Eric Temple Bell (Touchstone Pr edizioni, prezzo di copertina 12 euro), un condensato di storie di vita dei più famosi matematici
  • La matematica di Claudio Bartocci e Piergiorgio Odifreddi (Einaudi editore, prezzo di copertina per singolo volume 100 euro), un’opera in 4 volumi dove due grandi matematici, entrambi aperti al confronto multidisciplinare, fanno scoprire quanto di matematico c’è in ogni campo del sapere umano.
  • Mathematics for 3D Game Programming and Computer Graphics di Eric Lengyel (Course Tecnology edizioni, prezzo di copertina 64 euro), dove sono svelati i segreti matematici che si celano dietro la programmazione dei giochi tridimensionali.

Per chi fa del gioco (o meglio del videogioco) un motivo di vita:

  • Artificial Intelligence for Computer Games di Pedro Antonio González Calero (Springer-Verlag Gmbh edizioni, prezzo di copertina 103 euro), un libro che può appassionare chi vuol capire l’applicazione dell’intelligenza artificiale ai giochi.
  • Algorithms and Networking for Computer Games di Jouni Smed (John Wiley & Sons edizioni, prezzo di copertina 51 euro) per studiare e magari applicare gli algoritmi utili a sviluppare i giochi per pc.

Finiamo poi con i libri che vanno bene un po’ per tutti gli occhi, non troppo geek né nerd:

  • Neuro Web Design di Susan M. Weinschenk (Apogeo edizioni, prezzo di copertina 15 euro) aiuta a comprendere i meccanismi che scattano in chi guarda un sito e decide di cliccare aggiungi al carrello o semplicemente registrati. Perché niente è casuale, neppure sul web.
  • Vivere social di Federico Guerrini (Edizioni della Sera, prezzo di copertina 15 euro) tramite il quale non solo manager e imprenditori possono fare chiarezza sull’uso dei social network nei mercati dell’ecosistema digitale.
  • Ubuntu Made Easy: A Project-Based Introduction to Linux di Rickford Grant (No Starch Press edizioni, prezzo di copertina 27 euro) per gli appassionati di open source o per chi all’open si vuole convertire.
  • Little Miss Geek: Bridging The Gap Between Girls And Technology di Belinda Parmar (Lady Geek, prezzo di copertina 10 dollari e 99) per capire e provare a contrastare, magari proprio leggendo e informandosi, il divario di conoscenza nel settore ICT tra uomo e donna.

Vi abbiamo convinto? Cosa acquisterete allora per Natale? Lasciateci altri suggerimenti, siamo ancora in tempo per gli acquisti compulsivi almeno fino al 24 a mezzanotte. Solo una cortesia: non ci scoraggiate scrivendo che acquisterete l’ultimo libro di Bruno Vespa 🙂

 

Di Sonia Montegiove

Dopo un colpo di fulmine per un IBM PS 1 ha coltivato ininterrottamente la sua passione per l’informatica. Analista programmatrice e docente per lavoro è avida lettrice e giornalista pubblicista per pura passione.

2 commenti

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.