Intervista Anna Maria Mazzini – Marketing Manager di InfoJobs.it

Anna Maria Mazzini - Responsabile Marketing di Infojobs
Anna Maria Mazzini - Responsabile Marketing di Infojobs

Anna Maria Mazzini è Marketing Manager di InfoJobs.it da Settembre 2008. Si occupa di strategie di marketing e comunicazione. Collabora a stretto contratto con la direzione della sede italiana e con l’headquarter di Barcellona.

Nel corso della sua carriera ha collaborato con il New York Post – dove ha gestito progetti in ambito Marketing ed HR – e con Buongiorno come International Marketing and Communication Manager.

Anna Maria Mazzini - Responsabile Marketing di Infojobs
Anna Maria Mazzini - Marketing Manager di Infojobs

Ci racconti brevemente in cosa consiste la tua attività?

Come marketing manager sono responsabile di tutte le strategie studiate per portare traffico e iscritti al sito (sia lato candidati, sia aziende) in stretta relazione con la forza vendita. Le attività di cui mi occupo vanno dalle campagne di comunicazione online alle PR, l’ufficio stampa, gli eventi sia b2c che b2b e le partnership strategiche per assicurare la crescita del brand.

Quali sono le sfide maggiori che affronti come manager/donna?

Come manager è sicuramente impegnativo conciliare vita privata e vita lavorativa, trovando un equilibrio che mi consenta di dedicarmi al lavoro come necessario e come mi piace, ma anche di occuparmi di me stessa e delle mie altre passioni. La nostra realtà, poi, è un caso particolare in quanto il management team è composto principalmente da donne: è particolare per un’azienda che vive di tecnologia. Sicuramente quando ci confrontiamo con interlocutori esterni è una sfida costante dover sempre dimostrare la propria capacità e conoscenza del mercato “anche se” siamo donne.

Quali strumenti utilizzi per essere sempre aggiornata?

Sicuramente Internet e gli RSS feed sia per le notizie di attualità dal mondo, sia per informazioni più specifiche per il mio lavoro. E’ importante tenersi sempre aggiornati anche su trend di comunicazione esteri e quindi è necessario non limitarsi alle fonti di informazione italiane: blog e newsletter di marketing sono per me fondamentali.

Hai incontrato imprevisti lungo il tuo percorso professionale? Come sei riuscita a superarli?

Il momento che ricordo ancora come il più difficile è stato quello della partenza per New York. Ho vissuto quasi un anno a Manhattan, dove ero andara a studiare nel 2001. Sono partita il giorno successivo alla riapertura degli aeroporti in seguito agli attentati dell’11 Settembre e il corso in marketing che dovevo frequentare a novembre è stato rimandato a febbraio dell’anno successivo, allora ho cercato un’occupazione per mantenermi. Ero per la prima volta da sola all’estero. Sono riuscita a entrare al New York Post ed è stata una sfida imprevista che mi ha insegnato tantissimo sia dal punto di vista personale, sia professionale: ho imparato che non demordendo davvero mai si possono raggiungere ottimi risultati!

Tra i traguardi che hai realizzato finora, quale consideri il tuo successo più grande?

Il lancio del canale Green-Job, a luglio 2009. È un canale specifico dove le aziende possono pubblicare offerte di lavoro per posizioni green. Era il primo canale tematico di questo tipo in Italia; abbiamo lavorato molto a questo progetto e il lancio è stato una grande soddisfazione.

Quali sono i siti, le applicazioni online, i device che usi maggiormente e che vorresti consigliare alle Girl Geek?

Vivo ormai perennemente incollata al mio BlackBerry. E’ fantastico sia per tutto ciò che concerne il lavoro, soprattutto per l’accesso alla posta in mobilità 24/7, sia per cercare informazioni su Internet quando sono fuori con le amiche; lo uso molto per tenermi informata su quello che accade e, soprattutto, per arrivare in tutte le vie sconosciute di Milano con le mappe.

Quali passioni riesci a coltivare nel tuo tempo libero?

Adoro l’equitazione, soprattutto il dressage; ho una cavalla tutta mia di 8 anni con cui spero di riuscire presto a uscire in gara. Ci stiamo preparando duramente con allenamenti quotidiani.

Amo poi tantissimo la scrapbooking, un hobby principalmente americano dove si creano album fotografici e di ritagli di carta, personalizzati a mano in ogni dettaglio.

Che consiglio daresti alle Girl Geek che vogliano seguire una carriera come la tua?

Sicuramente dotarsi di pazienza (che onestamente non è sempre stata una delle mie migliori qualità). Per crescere e raggiungere determinate posizioni, però, è una dote fondamentale, insieme alla capacità di mediare tra diversi punti di vista. Continuare a tenersi aggiornate, approfondire sempre più la propria preparazione e non chiudersi mai di fronte a nessuna novità: la curiosità professionale è molto spesso un grande motore di crescita.

Volete proporci una Girl Geek per le nostre interviste? Scrivetece a info[@]girlgeeklife.com

Di Daniela Pavan

Innovation e Digital Strategist con esperienza maturata in Italia, Gran Bretagna e Stati Uniti, e Research Fellow presso il Dipartimento di Management dell’Università Ca’ Foscari di Venezia. Il suo lavoro si focalizza sullo sviluppo di strategie di Digital Transformation, sul monitoring dell’impatto del Design e del Design Thinking sui processi di innovazione, analizzando in particolare lo studio delle diverse tipologie di utenza e pubblici, e sulla creazione di nuovi approcci manageriali attraverso la combinazione dei principi di Management con Arte, Cultura e Performing Arts.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.