Ho regalato una Chromecast a mio padre a Natale. L’ho accoppiata al mio vecchio tablet, il primo Samsung Galaxy Tab che, dopo aver installato Cyanogenmod 12, è diventato perfetto per comandare Netflix.

Visto il successo ottenuto con la prima, dopo un paio di mesi ho deciso di acquistarne una per me e ho trasformato il Nexus 5, che non è più il mio smartphone principale, in un vero centro di controllo.

what-is-chromecast

Configurare una Chromecast è molto semplice, bastano una tv con una porta HDMI e una rete WiFi a cui collegarsi. Non è necessario avere un dispositivo mobile, basta un pc, ma utilizzare le app la rende più completa. Una delle cose più belle di Chromecast è che è compatibile con quasi tutto: iPhone, iPad, telefoni e tablet Android, laptop Windows, Mac e Chromebook.

Tra le varie cose che si possono fare ovviamente c’è la trasmissione in streaming di video presenti su disco o in cloud, ma può anche trasformare lo schermo TV in una cornice per foto, trasmettere quanto presente sullo schermo del pc o dello smartphone, compresi i siti web e trasformare la TV in un dispositivo per giocare, utilizzando il telefono come controller.

Insomma con una spesa limitata (Chromecast si può acquistare a 39€ sul sito dedicato) si si può trasformare una tv un po’ vecchia in una vera smart TV.

Utilizzando Chromecast in accoppiata con un tablet o uno smartphone Android la prima app da installare è ovviamente quella dedicata che, oltre a permettere di configurarlo, mostra le app già installate, quale app sta usando Chromecast e le app compatibili presenti sul play store.

Chromecast1 Chromecast4 Chromecast2

Alcune app di Google come Foto, Play Film, Youtube, Play Music e Chrome sono già integrate e, appena collegate a una Chromecast, possono cominciare a trasmettere sullo schermo TV.

PlayMovie PlayMusic

10 app per iniziare con Chromecast

Chromecast è ottima da usare con l’app di Netflix, che, con un abbonamento base di circa 8€, permette di fare binge watching di alcune tra le serie più viste negli ultimi tempi (e la versione italiana sta migliorando ogni giorno).

Netflix2 Netflix3

Tra le altre app dello stesso genere che ho provato ci sono Wuaki tv, che permette di noleggiare film e serie TV, e Infinity, che, oltre al noleggio, permette di vedere film e serie TV pagando un canone mensile. Quasi tutti i servizi di streaming on demand hanno la loro app compatibile.

wuaki Screenshot_20160323-105619

Ci sono app per rivedere i programmi tv, quella di Rai.tv, che è un app molto completa, e permette di vedere Rai Replay e On demand, mentre quella di Dplay permette di rivedere i programmi dei canali del gruppo Discovery Italia. La app Mediaset on demand non è compatibile con Chromecast.

Screenshot_2016-03-23-10-40-42 Screenshot_2016-03-23-10-43-24

Se invece volete vedere uno streaming ma non c’è l’app dedicata?

Una prima soluzione è usare Chrome ma se, come me, siete patiti dei programmi con lingua e sottotitoli originali, l’app giusta è Web Video Caster, che oltre a ottimizzare la riproduzione dello streaming, permette di scegliere i sottotitoli da Opensubtitles.org. Se invece volete fare la stessa cosa, ma con dei video che avete sul disco o in cloud c’è LocalCast.

Screenshot_2016-03-23-11-22-52 Screenshot_20160323-105357

Per la musica, oltre a Play Music, si può riprodurre lo streaming audio di Spotify o guardare i video con l’app di Vevo.

Screenshot_2016-03-23-11-00-48vevo

E non possono mancare i giochi. Con Chromecast si può giocare a Just Dance oppure a Alien Invaders utilizzando solo la tv.

Just Dance Now-10 Invaders

Queste sono solo alcune delle app che ho provato sulla mia Chromecast, ma ce ne sono molte altre da scegliere in base alle proprie esigenze.

E voi a quale app per Chromecast non riuscite più a rinunciare?