Tecnologia è…

Cos’è la tecnologia? Cosa rappresenta nelle nostre vite e con cosa la identifichiamo? Vi siete mai fatti quasta domanda? Noi abbiamo provato a chiederlo alle nostre lettrici nella pagina Facebook e questo è il risultato

Foto di hockadilly - Flickr

Foto di hockadilly – Flickr

All’invito di attaccare una parola o una frase alla parola “Tecnologia è...” la prima cosa che è stata scritta che le racchiude tutte è “semplice“. Non meno interessanti le altre:

“Provare a dimostrare, attraverso la cronologia di Google Maps, collegata al tuo GPS, che in un dato giorno, ad una data ora, non potevi essere tu quella che aveva superato il limite di velocità su una certa strada. É una mia vecchia comare, classe 1938, che per comunicare con sua figlia sordomuta, ha imparato ad usare gli SMS” (Grazia Solazzo)

“La cosa più simile alla magia!” (Chiara Leonelli)

“Mia madre di 80 anni che deve fare i conti con una lavatrice super complicata” (Katia D’orta)

“I dati exif di una fotografia per risalire agli svolgimenti di un evento (che sia il ricordo di un’estate o un fatto di cronaca)” (Elena)

“È l’online banking che ti permette di pagare qualsiasi genere di bolletta comodamente da casa. È Skype che permette ai genitori di sentirsi vicini a figli e nipoti che vivono lontano. E tanto altro” (Luigina Foggetti)

“Accessibilità, Semplicità, Rapidità, Socialità” (Rosa De Vivo)

Rivoluzione!” (Maria Rita Trinati)

“Tutto ciò che ti facilita la vita, ti fa risparmiare tempo, ti fa comunicare, condividere, collaborare, conoscere” (Caterina Policaro)

Condivisione e collaborazione, apertura sul mondo e sui mondi, conoscenza” (Annamaria Vicini)

Tante definizioni per una cosa che fa parte ormai delle nostre vite. Una cosa che, come afferma Stefano Epifani, dovrebbe essere “trasparente“, una cosa che non solo non dovrebbe rappresentare un ostacolo ma dovrebbe essere così naturale usare tanto da non pensare che ci sia.

E se volessimo continuare questo post, cosa scrivereste vicino a “Tecnologia è…”?

Autrice: Sonia Montegiove

Dopo un colpo di fulmine per un IBM PS 1 ha coltivato ininterrottamente la sua passione per l’informatica. Analista programmatrice e docente per lavoro è avida lettrice e giornalista pubblicista per pura passione.
Website: http://unbitalgiorno.wordpress.com
Twitter: suxsonica