Mobile photography: 6 consigli per fotografare con lo smartphone

La mobile photography ha fatto passi da gigante in poco tempo. Ecco alcuni consigli utili per migliorare le foto scattate con la fotocamera del vostro smartphone o tablet.

Mobile photography

Ogni tanto ce ne dimentichiamo, ma abbiamo sempre con noi un’ottima fotocamera sempre pronta all’uso. In realtà nelle nostre tasche abbiamo molto di più: una fotocamere e un ottimo sistema di elaborazione delle immagini che con pochissimo sforzo ci consente di rielaborare i nostri scatti e lanciarci nella mobile photography.

Insomma abbiamo la possibilità di raccontare e rielaborare la realtà che ci circonda usando semplicemente il nostro smartphone.

Ecco alcune idee per provare a utilizzare anche questo mezzo di comunicazione al meglio:

1. Impariamo come funziona la fotocamera

E’ il vecchio leggete il manuale o almeno provate un po’ come funziona, prima di usarla seriamente. I trucchi di base sono pochi, ma fondamentali:

  • tenere sempre lo smartphone saldamente e con due mani (senza coprire l’obiettivo)
  • usare lo schermo e non i tasti fisici: per scattare basta far scorrere dolcemente il dito sullo schermo, evitando così le microvibrazioni.
  • mettere a fuoco indicando sullo schermo le zone di vostro interesse
  • sapete che è possibile anche fissare l’esposizione. Sull’iPhone basta tenere premuto un po’ a lungo sul punto che ci interessa

2. Valutiamo quali immagini fare vedere e quali immagini cancellare.

In questo modo saranno più contenti sia i vostri amici, sia la memoria del vostro smartphone.

3. Usiamo le app per editare le foto.

Anche piccole modifiche, come raddrizzare l’orizzonte o tagliare via un particolare che non ci convince, possono rendere  l’immagine molto più bella. L’importante è non eccedere e usare sempre un po’ di senso critico. E non servono app carissime, ce ne sono alcune (come Snapseed, la mia preferita) ottime e gratuite.

4. Proviamo a cambiare punto di vista e nuovi soggetti

Proviamo a scattare dall’alto o dal basso, non usiamo lo zoom ma avviciniamoci di più e limitiamo le foto dei nostri piedi.

Un buon punto di inizio per trovare nuovi spunti può essere frequentare o seguire qualche gruppo di appassionati, ad esempio Instragram, Flickr o anche alcune community su Google+

5. Condividiamo o stampiamo i nostri scatti

Non abbandoniamo le foto, dimenticandole in un angolo dei nostro HD. La stampa poi riserva sempre tante sorprese.

6. Dedichiamo 2 minuti al giorno a scattare una fotografia o a modificarla.

E se poi condividiamo il risultato avremo anche la possibilità di  fare vedere quanto stiamo diventando brave e possiamo ascoltare le opinioni e i consigli degli altri (senza offenderci).

Sui canali social è spesso possibile trovare un sacco di informazioni e di occasioni interessanti, ad esempio di recente grazie a IgersMilano sono andata a visitare  la mostra di Andy Warhol a Milano e alla fine abbiamo anche avuto la possibilità di stampare i nostri scatti con delle stampanti HP Photosmart 7520 direttamente dal cellulare.

Se poi per caso avete voglia di condividere i vostri scatti più geek con noi, usate l’hashtag #girlgeeklife. Le foto più belle verranno pubblicate sul nostro sito :-)

PS: io sono @caramellamenta su Instagram e voi chi siete? :-)

Autrice: Emma Tracanella

Emma Tracanella è una consulente IT, con un occhio particolare a tutto ciò che riguarda il web, e per passione fa la fotografa.
Website: http://www.caramellamenta.com
Twitter: EmmaTracanella