iPad: cos’è, a cosa serve, funziona?

Apple iPad

Come molti italiani Apple-maniaci, incapaci di attendere l’uscita europea dell’ultima device Mac (prevista per i primi di giugno), mi sono recata in USA e ho acquistato un iPad poco dopo il lancio. In molti mi chiedono: ma è figo? È utile? Lo usi? Cercherò quindi di rispondere alle maggiori curiosità.

Cos’è l’iPad?
L’iPad è un tablet, ossia una tavoletta touch screen che consente di fare una serie di cose semplicemente facendo scivolare le dita sullo schermo.

A cosa serve l’iPad?
Essendo un oggetto completamente nuovo molti faticano a capirne l’utilità. Perché non è un pc, non è un e-book reader, non è un dvd portatile. Ma al tempo stesso è tutte queste cose più altro. Può diventare una cornice digitale, può essere usato come una rivista, una console di gioco, un navigatore Gps, un blocco per gli appunti, etc… e in più va in Internet.

Ma andiamo per ordine:

NYT on iPad1) I magazine sull’iPad
Consiglio a tutti di partire da Time magazine (a pagamento). Alla lettura tradizionale della rivista impaginata (quella per capirci che sul web non ha mai funzionato) sono affiancati content multimediali extra da vedere a piacere: approfondimenti video, audio, foto supplementari e indirizzi cliccabili. Immaginate di poter andare dentro, dietro e oltre il vostro magazine preferito. Ad es., un magazine di cucina. Potete leggere una ricetta di uno chef di un ristorante. Se vi piace, potete decidere di vedere la video preparazione, potete cliccare sul nome del ristorante e visualizzarlo su una mappa e magari potete anche effettuare una prenotazione online per la sera stessa. Il tutto senza copia e incolla e senza appunti su blocchetti volanti. Ovviamente potete anche spedire la ricetta via mail semplicemente cliccando su “spedisci articolo”.

2) I libri sull’iPad
Molti sostengono che il visore retroilluminato affatichi gli occhi più di un e-book. Io non ho mai avuto problemi, ma diciamo che sia così. Se volete solo leggere libri l’iPad non fa per voi. Se però il libro volete leggerlo vedendo anche le illustrazioni a colori, analizzare il testo ricercando le parole specifiche, capire parole che non conoscete avendo accesso a un dizionario integrato, evidenziare parti di libro e ingrandire il carattere quanto vi piace… Ok, l’iPad vi dovrebbe dare soddisfazione.

3) I video sull’iPad
Se abitate negli USA e avete un iPad, solo accendendolo e scaricando l’applicazione ABC avete istantaneamente accesso a tutte le ultime 4 puntate delle serie di quel network, gratuitamente in uno streaming senza intoppi e qualità impeccabile. Se siete americani potrete anche scaricare film da iTunes o affittarne da Netflix. Il tutto senza nessuno sbattimento.
Se invece siete in Italia, nell’attesa di capire cosa e quali app saranno lanciate da noi, per vedere un video sull’iPad dovete prima scaricarlo sul vostro mac/pc, encodarlo per device, uploadarlo su iTunes e quindi caricarlo sull’iPad.

Album Photo on iPad4) Le foto sull’iPad
Le foto sull’iPad si vedono veramente bene, lo schermo lucido e il bordo nero esaltano anche i vostri scatti minori. L’iPad si sincronizza con la vostra libreria iPhoto, potete quindi caricarci sopra album, eventi, faces e mappe delle vostre vacanze. Quando è in stand-by l’iPad se volete diventa anche una cornice digitale che sfoglia le vostre foto.
Io ho caricato 20 libri fotografici sull’iPad e li vedo meravigliosamente.

5) I giochi sull’iPad
Personalmente sono nel tunnel di Charadium, un pictionary online, ma i giochi per l’iPad si moltiplicano di giorno in giorno. Sta anche per arrivare Supermario! Lo schermo grande e tattile è assolutamente gudurioso per giocare e si prevedono meraviglie.

6) La portabilità dell’iPad
L’iPad pesa? Si un po’ pesa. Non lo puoi tenere in mano senza poggiarlo per tanto tempo, ne’ ti viene voglia di portartelo tutto il giorno in giro. E’ invece perfetto per viaggiare. Più leggero di un laptop ha una batteria che dura 12 ore (di utilizzo consecutivo) e consente quindi di partire per il week end, con 3 film caricati, due libri e 4 giochi, e non doversi neanche portare il caricatore dietro. Se poi uno deve scrivere, la iPad case (39$) lo inclina quel tanto che basta per farlo diventare una tastiera comoda.

iPad App7) Wi-Fi o 3G?
E’ un dilemma. Personalmente non credo che il 3G serva. O meglio, in un paese come gli Stati Uniti in cui la maggior parte dei bar ed edifici sono dotati di Wi-Fi il 3G non serve davvero. Da noi ci si può sentire frustrati a tratti, ma la speranza è che il wi-fi si diffonda anche in Italia. Io ho scaricato un’app che consente du downloadare i siti in locale per quando ci si appresta a lunghi tratti senza rete. Si chiama Offline Pages.

8 ) Quali sono le migliori applicazioni?
Al momento le app disponibili per iPad sono tutte in lavorazione e si trovano e solo sullo store americano, ma quelle che ci sono lasciano intuire le potenzialità del mezzo. Considerate che se su iPhone e iPod Touch le app costano massimo 8.99, sull’iPad le app costano in media tra i 12.99 e i 15.99 dollari. Poi dipende da quello che voi volete farci di più. Tre app per iniziare: Time Magazine per il potenziale editoriale, Charadium per giocare con le dita, Pocket Pond per esplorare la dimensione tattile e visiva dell’iPad.

Conclusione, è utile o no?
Vivendo negli USA è utilissimo. Per chi sta in Italia è da capire. Dipenderà veramente molto dalle app che saranno sviluppate, dalle riviste che si iPaddizzeranno (e da come lo faranno) e soprattutto dai distributori di film e serie tv. Nell’attesa però, potete sempre usarlo per guardare le vostre foto e giocare in rete.

Per seguire l’iPad passo passo: iPad mania

Justine Bellavita

Autrice: Justine

Ama sopra ad ogni cosa il web, grazie al quale: si paga da vivere, tiene in piedi la sua relazione matrimoniale e ha imparato a fare la maglia. Il giorno che Internet le permetterà anche di pulire la sabbietta dei gatti, saprà di vivere in un mondo perfetto.
Website: http://it.linkedin.com/in/justinebellavita
Twitter: pippawilson